Recensione: “Caldo come il fuoco”

Caldo come il fuoco
Buongiorno wordsbookiani!
Come state? Non vedevo l’ora di riuscire a parlarvi di Caldo come il fuoco di Jennifer L. Armentrout edito da HarperCollins Italia. Quindi non mi dilungo molto in questa prefazione e corro subito a parlarvi della lettura 🙂

 

IL LIBRO: CALDO COME IL FUOCO

Caldo come il fuoco CALDO COME IL FUOCO
di Jennifer L. Armentrout


Editore: HarperCollins Italia • Uscita: 06 aprile 2017 • Formato: Cartaceo
Prezzo: € 9,90 • Pagine: 476 • Link: harpercollins.it


TRAMA: Il primo bacio potrebbe essere l’ultimo…
Metà demone e metà gargoyle, Layla ha poteri che nessun altro possiede e per questo i Guardiani, la razza incaricata di difendere l’umanità dalle creature infernali, l’hanno accolta tra loro pur diffidando della sua vera natura. Ma la cosa peggiore, un’autentica condanna, è che le basta un bacio per uccidere qualunque creatura abbia un’anima. Compreso Zayne, il ragazzo con cui è cresciuta e di cui è innamorata da sempre. Poi nella sua vita compare Roth, e all’improvviso tutto cambia. Bello, sexy, trasgressivo, è un demone come lei, e non avendo anima potrebbe baciarlo senza fargli alcun male. Layla sa che dovrebbe stargli lontana, che frequentarlo potrebbe essere molto pericoloso. Ma quando scopre fino a che punto, tutto a un tratto baciarlo sembra ben poca cosa in confronto alla minaccia che incombe sul mondo.

 

IL MIO PENSIERO

Due anni fa arrivava in Italia il primo volume della serie The dark elements e di primo impatto non ero molto convinta sulla lettura. All’epoca ancora mi ero ancora affacciata alla scrittura della Armentrout e quindi non sapevo bene cosa aspettarmi da Caldo come il fuoco. Gli anni, poi, sono passati e la Armentout ha trovato il modo di catturarmi e l’interesse per questa serie è volato alle stelle.

Durante Tempo di libri di quest’anno, mi sono decisa che un ottimo acquisto da aggiungere alla mia libreria sarebbe stato prendere tutta la serie uscita da poco in brossura. E così ho fatto e due settimane dopo mi domando come ho fatto ad aspettare tutto questo tempo senza conoscere Roth e questa meraviglia di romanzo.

Ma cerchiamo di andare con ordine e mettere insieme una recensione comprensibile. Il romanzo catapulta il lettore, sin dalle prime pagine, in mondo molto simile al nostro ma allo stesso tempo diversissimo. Si tratta infatti di un fantasy con un risvolto romance che cattura.

La lettura inizia bene, è coinvolgente e originale, e procende sempre meglio. L’azione è in crescendo fino ad arrivare ad un finale che mi ha decisamente lasciato decisa a cominciare al più presto il suo seguito.

Ovviamente a catalizzare tutta la mia attenzione è stato Roth uno dei protagonisti di questa primo volume. Un personaggio come lui è davvero qualcosa di ben costruito e che fa il suo effetto. Non appena facciamo la conoscenza di questo tipino ero già cotta. È un demone e non un demone comune ma uno di alto rango, ovvero uno dei più forti e “più cattivi” (passatemi il termine) e il suo atteggiamente e modo di fare strafottente che lascia intravedere un lato decisamente non affine al suo personaggio mi sono piaciuti moltissimo. Hanno creato il giusto equilibrio perché Roth sia fantastico. Per non parlare del fatto che il suo rivale, Zayne, un guardiano dall’anima purissima, non mi ha colpito poi così tanto. Mi è sembrato meno caratterizzato e nonostante sia un bel tipo anche lui, non mi ha fatto venire gli occhi a cuore.

Ma la vera protagonista del libro è Layla, un diciasettenne mezza demone e mazza guardiana, che combatte con questa sua realtà. Non riesce ad accettare il suo lato demone e fa di tutto per frenarlo. Un po’ mi è dispiaciuto ma devo dire che leggendo il romanzo la si vede crescere parecchio e mi piace quando un personaggio compie questa evoluzione.

Tutta la storia si svolge però in superficie e anche se si parla di mondo degli inferi e di paradiso non si riescono a intravedere questi due mondi. Si ha un piccolo assaggio di quello che aspetta i demoni all’inferno ma per il resto ci focalizziamo moltissimo sulla vita sulla terra. Sarei molto curiosa però di vedere, anche solo per poco, un sguarcio dei mondi pensati dall’autrice.

L’ambientazione è comunque bene descritta per quanto riguarda gli ambienti dove di svolgono le vicende così come sono descritti molto bene i Demoni, i Guardiani, gli Alfa e le altre “creature” che si possono ritrovare nel libro.

La Armentrout con questo romanzo mi ha di nuovo conquistata. Mi ha fatto venir voglia di leggere tutto quello che ha scritto (e non sono pochi) e mi ha dato la certezza che adorerò tutto.

 

Il mio giudizio: 5/5
 
★ ★ ★ ★ ★

 

E voi cosa ne dite, lo leggerete? Lo avete già letto?
Ciaoooooo!!
 

Clarissa
19 Maggio 2017

RELATED POSTS

3 Comments

  1. Rispondi

    The Ink Spell

    18 Maggio 2017

    Roth ci ha conquistate tutte xD

  2. Rispondi

    Belle's Library

    18 Maggio 2017

    Roth rimarrà per sempre il mio preferito! *___*

  3. Rispondi

    Leen Williams

    22 Maggio 2017

    Io lo amo. Roth, intendo.
    E' il personaggio maschile meglio riuscito dell'autrice!

    Per quanto riguarda Zayne, invece, a me non è dispiaciuto il questo primo volume, ma dal secondo in poi l'ho quasi odiato.

LEAVE A COMMENT