Recensione: “Ti aspettavo”

Ti aspettavo
Buongiorno wordsbookiani!
Come state oggi? Ieri ricominciare la settimana è stato molto ma molto impegnativo. Non pensavo che sarei stata così stanca e invece questa mattina quasi crollo dal sonno in treno. Per fortuna faccio da capolinea a capolinea e nel caso spero sempre in una buona anima che mi svegli e ancora di più per fortuna sono rimasta sveglia! Comunque sorvolando sulle mie disavventure mattutine da pendolare, oggi volevo parlarvi del primo romanzo della serie Wait for you di Jennifer L. Armentrout ovvero Ti aspettavo edito dalla Nord.

 

IL LIBRO: TI ASPETTAVO

Ti aspettavo TI ASPETTAVO
di Jennifer L. Armentrout


Editore: Nord • Uscita: 11 giugno 2015 • Formato: Cartaceo
Prezzo: € 16,40 • Pagine: 406 • Link: editricenord.it


TRAMA: L’università è la sua via di fuga. Per troppi anni, dopo quella maledetta festa di Halloween, l’esistenza di Avery Morgansten è stata un incubo, e adesso lei può finalmente ricominciare da capo. Tutto ciò che deve fare è arrivare puntuale alle lezioni, mantenere un profilo basso e – magari – riuscire a stringere qualche nuova amicizia. Quello che deve assolutamente evitare, invece, è attirare l’attenzione dell’unico ragazzo che potrebbe mandare in frantumi il suo futuro…
Cameron Hamilton è il sogno proibito delle studentesse del campus: fisico atletico e ammalianti occhi azzurri, è il classico ribelle dal quale una brava ragazza come Avery dovrebbe tenersi alla larga. Eppure Cam pare proprio spuntare ovunque, col suo atteggiamento disincantato, le simpatiche punzecchiature e quel sorriso irresistibile. E Avery non può ignorare il fatto che, ogni volta che sono insieme, il resto del mondo scompare e lei sente risvegliarsi quella parte di sé che pensava di aver perduto per sempre.
Però, quando inizia a ricevere delle e-mail minacciose e delle strane telefonate notturne, Avery si rende conto che il passato non vuole lasciarla andare. Prima o poi la verità verrà galla e, per superare anche quella prova, lei avrà bisogno d’aiuto. Ma la relazione con Cam sarà la colonna che la sorreggerà o lo «sbaglio» che la trascinerà a fondo?

 

IL MIO PENSIERO

Ormai il mio amore per questa autrice non ha limiti, l’ho conosciuta con un suo romanzo fantasy (Tra due mondi) e, da quando ho iniziato a leggere le sue storie, mi sono ripromessa che prima o poi sarei riuscita a recuperare tutti i suoi romanzi pubblicati in Italia. Da quel fatidico giorno devo ammettere che me la sto cavando bene e che ogni suo libro è scritto talmente bene che lo divoro in pochissimo tempo.
Quest’estate mi ero prefissata che avrei iniziato la serie Wait for you così da scoprire come se sarebbe andata la lettura di questo genere. È così che è partita la mia folle e disperata ricerca di tutti i volumi in cartonato. Sono fissata con le serie complete e con i romanzi uguali per ogni serie e così tra Libraccio e librerie indipendenti sono riuscita a concludere i miei acquisti e ai primi di agosto ero pronta a immergermi tra queste pagine.

 
Ancora oggi, quattro romanzi dopo, mi chiedo perché abbia aspettato così tanto tempo a leggerla. Ovviamente avevo aspettative molto alte, la Armentrout non mi aveva ancora delusa e un po’ avevo paura che prima o poi potesse accadere e, invece, eccomi qui di nuovo a decantare le sue lodi perché anche Ti aspettavo è stata una lettura davvero stupenda.
 
Il gruppo di personaggi che ha creato l’autrice sono davvero fantastici, mi piace l’idea che ogni romanzo sia autoconclusivo ma che tutta la serie sia intrecciata. Adesso che ho letto la storia di tre dei personaggi sono curiosissima di conoscere i prossimi, già adocchiati! Comunque in questo primo volume fanno da padroni indiscussi Cam e Avery e mamma mia che inizio con il botto, sono una coppia favolosa, dolcissimi ed emozionanti. Mi è piaciuta molto l’ambientazione che l’autrice ha saputo creare, è stata molto abile anche nell’inserire un passato così difficile e trattarlo con tutta la delicatezza possibile. Ammetto che è stato difficile leggere quelle parti, perché il mistero, che la Armentrout lascia quasi fino alla fine, mi faceva presagire qualcosa di davvero brutto e speravo con tutta me stessa che non fosse successo proprio quello. Non voglio andare nello specifico perché vorrei che chi non avesse ancora letto la serie la scoprisse piano piano, ma sono comunque rimasta molto toccata.
 
Lo stile dell’autrice è molto pulito e coinvolgente, ogni pagina ti trasporta all’interno della storia. Si fa fatica a non affezionarsi ai personaggi e la voglia di conoscere il resto del gruppo è molto forte. Ho adorato il fatto che Cam avesse una tartaruga domestica perché era così assurdo e al tempo stesso così perfettamente adatto che mi figuravo questo esserino scorazzare per la casa. È inutile continuare a ripetervi quanto questa donna sia davvero brava nel suo lavoro, ma vi consiglio caldamente di provare a leggerla se ancora non lo avete fatto perché saprà incantarvi. E poi, non potrete fare altro che innamorarvi perdutamente di Cam!!!

 

Il mio giudizio: 5/5
 
★ ★ ★ ★ ★

 

E voi cosa ne dite, lo leggerete? Lo avete già letto?
Ciaoooooo!!
 

Clarissa
18 Settembre 2017
20 Settembre 2017

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT