Recensione: “Il re malvagio”


Buongiorno wordsbookiani!
Ci siamo… il giorno è finalmente giunto e Il re malvagio di Holly Black arriva in libreria grazie a Mondadori! Se non mi sentite gridare dalla gioia è solo perché sono dietro uno schermo ma vi assicuro che la felicità è davvero tanta, perché ho amato il Principe crudele, primo volume della trilogia The folk of the air e non vedevo davvero l’ora di avere la versione italiana di questo secondo volume tra le mie mani!!

IL LIBRO:

Il re malvagio
Il re malvagio
di Holly Black

Titolo originale: The wicked king
Pagine: 276 • Prezzo: € 19,00 • Formato: Cartaceo
Editore: Mondadori • Link d’acquisto: amazon.it
TRAMA:
Per tenere al sicuro il fratello più piccolo, Jude è stata costretta a legare a sé Cardan, il re malvagio, mettendogli a disposizione, in cambio, il proprio potere, indispensabile per mantenere saldo il trono. Ma per la ragazza la convivenza con lui non è affatto semplice, visto che alla già difficile situazione della corte, dove le alleanze sono tutto tranne che stabili, si somma l’estrema imprevedibilità di Cardan. Quest’ultimo, infatti, incapace di liberarsi della fascinazione che prova per Jude, fa di tutto per umiliarla e comprometterne la credibilità. Inoltre, qualcuno di molto vicino alla ragazza sta per tradirla, minacciando la sua vita e quella di chiunque lei ami. Venuta a conoscenza del pericolo imminente, Jude, sempre in lotta coi suoi sentimenti per Cardan, si lancia alla ricerca del traditore…

IL MIO PENSIERO:


Il re malvagio è stata in assoluto la mia primissima lettura in lingua e ho atteso con molta apprensione la sua traduzione italiana per scoprirne la traduzione e per rivivere alcuni momenti di questa bellissima lettura. Sopratutto cercando di non morire nell’attesa dell’arrivo di The queen of nothing, ultimo capitolo della trilogia! Finalmente il giorno è arrivato e sono felicissima di potervene parlare…


Le vicende di questo volume vedono Jude, la nostra protagonista, esattamente dove l’avevamo lasciata: alle prese con Cardan (ormai diventato re) e un regno da non mandare a rotoli in attesa che il piccolo Oak sia in grado di regnare. Ovviamente non sarà per niente facile riuscire nell’impresa, Jude è pur sempre un’umana in un regno di fate ma questo non la fermerà di certo.


Se avevate amato il personaggio di Jude già nel primo volume non potrete fare a meno di amarla anche in questo. È caparbia, tosta e non è di certo la donzella in pericolo, anzi se la cava gran bene da sola. Cardan, invece, ha più spazio [evviva evviva evviva] e scopriamo molto di più su di lui e sul suo passato, anche se rimane un personaggio decisamente misterioso e difficile da capire. La chimica tra questi due personaggi è qualcosa di unico ♥ ♥ sono in pochissimo tempo diventati una delle mie ship preferite di sempre!


I personaggio secondari sono però messi un po’ in ombra da questo duo scoppiettante. Per me non è stato un problema [ho gli occhi a cuore quando si tratta di Jude/Cardan] però mi sarebbe piaciuto avere qualche approfondimento su di loro.


Questo libro è oscuro, provocatorio e pieno di intrighi reali. Ogni passo è estremamente calcolato e fino alla fine si rimane incollati alle pagine per sapere se tutto rimarrà in piedi o se crollerà. Ha un ritmo serrato e la voglia di scoprire di più sulle vicende fa rimanere il lettore ancorato alle pagine. Tutta questa smania e tutte le emozioni provate convogliano in un finale che mi ha lasciata a dir poco devastata!


La Black ha creato un secondo capitolo che, al pari del primo, mi ha colpita e lasciata emotivamente provata. Non pensavo di soffrire così tanto per questo finale maledetto ma diciamo che lo shock è stato tale che ora la voglia di iniziare a leggere il seguito è alle stelle e fine novembre non è mai stato così lontano per avere un libro in lingua!


Il mio giudizio: 5/5
★ ★ ★ ★ ★


E voi cosa ne dite, lo leggerete?

Un abbraccio
Clarissa

23 Settembre 2019
25 Settembre 2019

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT