Teaser Thursday • 17


Buongiorno wordsbookiani!!
Questa settimana sto cercando di essere presente sul blog con un post al giorno ma non so per quanto riuscirò a mantenere questo ritmo. Quest’anno ho avuto alcuni alti e bassi ma non mollo e cercherò di rimanere il più costante possibile. Oggi torniamo con un TEASER THURSDAY all’insegna della mia lettura del momento, ovvero: Gabbia del re di Victoria Aveyard.

IL LIBRO:

Gabbia del re
Gabbia del re
di Victoria Aveyard

Titolo originale: King’s cage
Pagine: 473 • Prezzo: € 19,90 • Formato: Cartaceo
Editore: Mondadori • Link d’acquisto: amazon.it
TRAMA:
Privata del suo potere e perseguitata dai tremendi errori commessi, Mare Barrow si ritrova prigioniera e in balia di Maven Calore, di cui un tempo era innamorata e che altro non ha fatto se non mentirle e tradirla. Diventato re, il ragazzo continua a tessere la tela ordita dalla madre morta per mantenere il controllo sul suo regno e sulla sua prigioniera. Mentre, a Palazzo, Mare cerca di resistere all’effetto della pietra silente, il suo improvvisato esercito di novisangue e rossi continua imperterrito a organizzarsi, a esercitarsi e a espandersi. Impaziente di uscire dall’ombra, infatti, si sta preparando a combattere. Dal canto suo, Cal, il principe esiliato che reclama il cuore di Mare, è pronto a tutto pur di riaverla con sé. In questo terzo e straordinario capitolo della serie “Regina rossa”, le alleanze di un tempo sono messe in discussione e – Mare lo sa bene – quando il sangue si rivolta contro il sangue potrebbe non rimanere nessuno a spegnere il fuoco che minaccia di distruggere completamente Norda.

IL TEASER:

ddddd

“Non riesco ancora a credere che siamo sopravvissuti. A volte mi sogno la scena. Li osservo mentre trascinano via Mare, due giganteschi fortibraccia che la tengono stretta. Hanno le mani guantate per proteggersi dai fulmini… Non che lei abbia provato a usarli, dopo aver proposto l’accordo”


Cosa ne pensate di questa lettura?
Lo avete già letto?

Un abbraccio
Clarissa

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT